Orsetto in arrivo

domenica 23 novembre 2008

Just a perfect day.


Oggi è una meravigliosa giornata di sole. Non una giornata di sole qualsiasi: è una di quelle giornate che capitano un paio di volte l’anno, col cielo terso e azzurro, una lucente giornata d’inverno, col vento gelido, e l’aria limpida.
Una giornata in cui gli alberi, le persone, le strade e i monumenti sembrano avere più colori, come se Dio volesse scattare una foto del mondo prima della sua fine e avesse deciso di soffiare un po’ sull’obiettivo e applicare qualche filtro.
Perché oggi è una di quelle giornate che ti spazzano via il malumore.
Confesso che se potessi scegliere, vorrei morire o rinascere in un giorno come questo.
Perché questo è un giorno che ti riconcilia con la vita e camminando per strada, nel silenzio della domenica a pranzo, ti sembra che il mondo sia bello, davvero bello e ti sembra veramente impossibile che da qualche altra parte, sul pianeta, con una giornata così, ci sia qualcuno che possa avere pensieri brutti, ci sia qualcuno che ammazzi qualcun altro e qualche bambino che muoia, innocente.
Oggi è una giornata in cui le armi andrebbero seppellite.
Dovremmo metterci tutti in cerchio a fare un grande girotondo.
E poi, ridere. Tutti giù per terra.

9 commenti:

  1. Meraviglioso il tuo approccio sorridente alla vita

    RispondiElimina
  2. Anonimo6:48 PM

    E' una prova dato che non riesco mai a inserire commenti. Volevo precisare che ho messo il tuo blog come home page, così quando mi collego a internet leggo sempre i tuoi racconti e devo dire che mi fa bene...

    RispondiElimina
  3. Anonimo6:48 PM

    olè sono riuscita!!! riesco solo come anonima, vabbe sono io!!! tu hermana

    RispondiElimina
  4. Bene, brava. Aspetto commenti, allora.

    RispondiElimina
  5. perché una giornata sia perfetta, a volte, basta poco in fondo, no? :-*

    RispondiElimina
  6. Basta pochissimo. Anche solo il sorriso di un bambino. O di una viola. :-)

    RispondiElimina
  7. Anonimo7:57 PM

    mmm... ti rispondo con un mio vecchio post: http://quitehurricane.wordpress.com/2008/03/10/sympathy-for-the-rain/

    gabriele

    RispondiElimina
  8. Eh già. E' sempre questione di punti di vista. Di preferenze, di inclinazioni. E lo sai che io e te siamo diversi...

    RispondiElimina
  9. ma tres chere lo, dov'è rimasto la foto??
    Se mi permetti-vorrei trovare una foto per questo tuo articulo! saluts:-) lud^wig^ {luigi}
    ps. je me suis rappele ton blog, que j´avais lu pendant mon voyage- et je l´avais bcp apprecié.

    RispondiElimina